About Roberto

DESIGNER PROFILE: Roberto Lucchi, classe ‘95, dopo il diploma da geometra spaziò tra diverse facoltà universitarie (scienze motorie, economia, accademia musicale...) e tra diversi lavori (pubbliche relazioni e vendita diretta, bar e ristorante, animazione e contatto...) apparentemente in maniera casuale, ricercando sé ed un modo per esprimere il suo mondo.

L’ indecisa strada che percorse cercava inconsciamente un punto in comune tra le arti approfondite in precedenza: un qualcosa che riuscisse ad esprimere la sua creatività, armonizzando i tratti corporei, che potesse essere creare economia e che fosse un punto di contatto fra l’arte ed il pubblico, il sé e gli altri, fra sé e sé…. Tutto ciò rispondendo ad una domanda che tutti noi abbiamo dentro: Come posso distinguermi in una società che tende all’omologazione?

Nella calda estate del 2017, stanco dei soliti noiosi cappelli in paglia, a Roberto piombò addosso l’idea di un cappello artigianale e totalmente personalizzato.

IL PROGETTO: Nato dalla difficoltà nel reperire l’oggetto desiderato, i preparativi al progetto iniziarono circa nell’agosto 2017, quando Roberto decise appunto di crearselo lui stesso. Partì quindi alla volta di Firenze con qualche informazione di base sul processo di creazione del cappello recuperata su forum americani e internet più in generale, diretto verso la patria dei cappellifici: Signa. Dopo giorni di incessante ricerca, il giovane ragazzo incappò in una serie di cappellifici dismessi che cessarono la loro attività ancora prima del passaggio a strumenti di “stampaggio” più moderni, ritrovandosi circondato da affascinanti forme in legno e da alcuni maestri delle tecniche artigianali. Da quel giorno, osservando quel mondo in estinzione, nacque una grande passione.

Passarono quattro mesi di intensissima ricerca, di studio e di ritrovamento di antiche strumentazioni tradizionali; da zero Roberto riuscì a recuperare ed imparare tecniche e conoscenze appena sufficienti per iniziare una piccola produzione già più che amatoriale e quasi professionale. A fine 2017 nasce “Hats & Art” che vuole, nel suo piccolo, fare un cambio di marcia rispetto alla direzione consumistica della società, offrendo un servizio ed un prodotto unico nel suo genere insieme all’ambizioso scopo, più lungimirante, di diventare il brand di riferimento d’eccellenza per quanto riguarda il cappello artigianale in Italia.